leadership-consapevoleIl leader consapevole crea dentro di sè e fuori nel mondo qualcosa che non è mai esistito prima, coniuga la missione con il profitto, temperando così la ricerca spasmodica di quest’ultimo con un approccio unitario, permettendogli di agire senza contraddizioni interne.

La contraddizione apparente fra profitto e missione, cioè il bene comune, è solo superficiale, in realtà i due sono complementari. Non è sostenibile nel lungo termine il profitto senza bene comune, così come il sociale ha bisogno anche del profitto. I due vanno ricercati contemporaneamente in maniera armonica come il simbolo dello Yin e Yang. 

Per farlo occorre affrontare la missione e il profitto attraverso una integrazione mente-cuore; perché la mente per sua natura, vede solo la dicotomia contraddittoria superficiale e non riesce a coglierne la profonda essenza unitaria, che è il risultato di un processo di fusione interna e di un conseguente innalzamento di livello di coscienza e consapevolezza.

 

Il leader consapevole: "homo novus" del business nel XXI secolo

Il mondo sta cambiando: le certezze e gli schemi tradizionali su cui si basava il modo di vivere e di lavorare delle persone si sgretolano, investendo tutte le strutture sociali e produttive, incluse le aziende.

L'attuale svolta epocale - al contempo culturale, sociale, politica ed economica - richiede occhi nuovi, una rinnovata capacità di visione per trasformare il nostro vecchio modo di percepire il mondo e guidare la trasformazione del business nel XXI secolo con soluzioni aziendali adeguate alle nuove circostanze.

power-creator

Si profila una realtà fluida, dinamica, in continua evoluzione, una realtà che richiede una nuova leadership e un "homo novus" capace di creare dentro di sè e fuori nel mondo qualcosa che non è mai esistito prima. Quest'uomo è il leader consapevole.

Il Leader Consapevole...

  • onora giornalmente la propria missione attraverso le proprie azioni;
  • vive pienamente i propri valori nel campo personale e professionale e cerca di allinearsi continuamente ad essi integrandoli nella vita quotidiana, animato dalla volontà di realizzare sé stesso e affidandosi in piena fiducia alla vita;
  • sa che per per crescere occorre dare e non solo prendere;
  • allinea la mente con il cuore e con le abilità acquisite;
  • pratica l'arte preziosa della gratitudine e del perdono;
  • sa ascoltare gli altri e interagisce con comprensione ed empatia;
  • mira alla cooperazione piuttosto che alla competizione;
  • sceglie la crescita alla sicurezza;
  • si muove verso valori sempre più alti e universali (morali), espandendo la propria consapevolezza.